Museo

Il museo rappresenta un intrecciamento di milla e milla di fili della cultura passata con quelli presenti. Dopo la prima guerra mondiale ha esistito un piccolo museo scolastico della scuola di ragazzi di Drăgășani. Nell`anno 1952, il prete Dumitru Bălașa e Alexandru Lița hanno cominciato l`organizzazione di una collezione di museo. In 1974 è stato sistemato l`attuale museo con uno specifico viticolo, i pezzi raccolti essendo esposti in tre sezioni: viticola, la sezione arte e la sezione archeologia.

L`edificio è stato costruito prima dell`anno 1920 da Dumitru C. Popescu, un commerciante prospero della comunità, nello stile architettonico neoromano, stile predominante nell`architettura romena all`inizio del secolo  XX.  Con il passare degli anni, l`edificio ha servito come sede per più istituzioni. All`inizio come spazio commerciale, più tardi come posto locale di milizia, e dall`anno 1974 è stato trasformato in museo della Vite e del Vino. E` stato aperto agli visitatori appena il 30 aprile 1983, direttore del Museo Distrettuale di Valcea essendo lo storico Sergiu Purece (1981-1992).
Il museo contiene una ricca collezione di impianti tradizionali per la lavorazione dell`uva, ma anche prove dell`esercitazione della viticultura e della continuità di questa occupazione in questi territori.  Nelle vetrine del museo possono essere osservati i risultati dei concorsi internazionali di vini dall`estero. Sono esposte le medaglie vinte al concorso svolto a  Bordeaux (1898) e alla Mostra Mondiale da Parigi (1900), dove i vini di Dragasani hanno ottenuto riconoscimento internazionale, allo stesso tempo con la ricevuta del Diploma di Onore e della medaglia d`oro. Qui possono essere ritrovati vecchi germogli di semenzaio di vite come Braghina, Gordan o Crâmpoşia. I vini bianchi sono anch`essi rappresentati per le specie  Sauvignon, Tamaioasa, Crâmpoşie, Riesling Pinot Gris, Feteasca Alba, Feteasca Regala, ma anche mostre dai vini rossi:    Cabernet Sauvignon, Pinot Noir, Merlot, Burgund Mare e Novac.”
Prof. dott. Florin EPURE, direttore esecutivo presso la Direzione Distrettuale per la Cultura e il Patrimonio Nazionale di Valcea.

Il museo della vite e del vino di Drăgăşani, è collocato in un edificio che fa parte dal patrimonio culturale della Romaniei.  La ristorazione dell`edificio e riportare il suo iniziale fascino costituisce l`oggetto del progetto. L`edificio è stato costruito negli anni     1920 nello stile architettonico neo-romeno, stile dominante nell`architettura di qualità dall`inizio del secolo XX da Romania. E` stato la proprietà di un ricco commerciante della località. Dal 1974 è stato organizzato come museo della Vite e del Vino. L`edificio fa parte dell`inventario dei monumenti storici, ufficializzato dal Ministero della Cultura, dei Culti e del Patrimonio Nazionale.

L`obiettivo generale del progetto  „La Modernizzazione del Museo della Vite e del Vino” suppone il sostegno dello sviluppo durabile del municipio Drăgăşani – centro urbano di crescita con l`intensificazione della competitività del turismo da Valcea e l`aumento del contributo del turismo allo sviluppo della Regione Sud-Ovest Oltenia.
Il primo obiettivo specifico del progetto si riferisce alla trasformazione del Museo della Vite e del Vino Drăgăşani in un motore per turismo, capace ad aprire nuove prospettive commerciali per la città di Drăgăşani e la regione Sud-Ovest Oltenia con la sua classificazione negli standard internazionali accettabili alle zone turistiche, dal punto di vista tecnico e dell`estetica architetturale esterna e interna della costruzione.

Il secondo obiettivo specifico del progetto suppone l`aumento del contributo alla promozione dei vini di Drăgăşani come brand del paese con il coinvolgimento del Museo della Vite e del Vino Drăgăşani nel turismo viticolo – una componente importante tanto dell`industria vitivinicola quanto dell`industria del turismo  – nella zona e nella regione. Questo specifico obiettivo sarà realizzato per la reintegrazione del Museo della Vite e del Vino Drăgăşani  come nuovo elemento, reinventato e importante nell`insieme della città, alla zona e alla regione Sud-Ovest Oltenia. Il Museo della Vite e del Vino porterà per l`industria del turismo benefici importanti con l`aumento del grado di attrattività di tutte le destinazioni turistiche della zona e della regione, essendo un punto motivazionale essenziale per i visitatori mentre all`industria vitivinicola offrirà ancora un elemento essenziale, una soluzione moderna e innovativa per costruire una relazione con i clienti. Inoltre, questo obiettivo specifico contribuisce alla valorizzazione di tutti gli attributi di  „terroir” della Vigna Drăgăşani con benefici significativi per questo settore di attività. Questo obiettivo specifico converge con la promozione unitaria dell`offerta turistica del distretto di Vâlcea.

Il terzo obiettivo specifico del progetto mira l`aumento dei posti di lavoro nella città di    Drăgăşani, e per estrapolazione della zona e della regione, come effetto di funzionamento del Museo della Vite e del Vino all`interno di un sistema reale del turismo viticolo. La promozione e lo sviluppo del turismo viticolo costituisce un vantaggio rilevante che catalizzerà in modo simultaneo l`industria vitivinicola e quella del turismo, contribuendo al loro sviluppo in misura uguale, uno degli effetti essendo l`aumento dei posti di lavoro in questi settori ma anche in altri (trasporti, divertimento, servizi ed altri).
Il quarto obiettivo specifico del progetto suppone il coinvolgimento del Museo della Vite e del Vino Drăgăşani nel circuito culturale del distretto, con unico potenziale e molto evidente in contesto nazionale e regionale. Questo obiettivo specifico contribuerà alla conservazione e distinzione del patrimonio culturale, benefico per lo sviluppo del turismo culturale nella zona e regione.  In modo concreto, questo obiettivo specifico sarà realizzato con il uso del  Museo della Vite e del Vino Drăgăşani anche nel turismo culturale.

Il quinto obiettivo specifico del progetto si riferisce alla trasformazione del turismo viticolo a Drăgăşani in una componente del Marketing per la destinazione, promozione e sviluppo regionale, concedendo una speciale attenzione allo sviluppo delle reti del turismo viticolo, con il fine di promuovere e sviluppare il prodotto „turismo viticolo”. E` la ragione per cui il turismo viticolo deve diventare integrato con l`internet . Il presente progetto contribuerà al conoscimento in profondità del distretto e della sua offerta di prodotti turistici. Il Museo della Vite e del Vino Drăgăşani rappresenta un elemento unico del turismo culturale e di patrimonio – probabilmente la più estesa opportunità di mercato concentrata su una serie di “punti centrali” o “punti di entrata” e nella forma “dei circuiti turistici” sia intorno ai “centri di attrazione”, nella vicinanza di un singolo obiettivo, sia collegando più obiettivi.